5 maggio 2011 – De Zan nel nuovo spazio Officine Saffi
Guido De Zan è fra i sette artisti internazionali che espongono alle Officine Saffi nella mostra Open to Art in occasione dell’apertura della nuova galleria, spazio espositivo interamente dedicato all’arte ceramica. De Zan presenta sculture e vasi grandi in grès naturale. Padrini dell’evento Philippe Daverio, Salvatore Carrubba e Paolo Magnani. La mostra si chiude il 31 luglio 2011.


14 gennaio 2011
Personale di De Zan alla Fondazione San Domenico
A Crema, nell’atmosfera incantata di un convento Domenicano fondato nel 1332, Guido De Zan espone fino al 3 febbraio la sua produzione recente: vasi, sculture, teatrini e grattacieli Pirelli. Mostra e catalogo sono stati realizzati con il contributo di ICAS, azienda da tempo impegnata a sostenere la ricerca artistica. Umberto Cabini, titolare dell’azienda, ha voluto anche realizzare un’edizione speciale numerata e firmata di 50 Pirelli e un calendario 2011 in cui le fotografie dell’edificio sono accostate alle sculture in ceramica di De Zan.


26 novembre 2010 – Mostra ‘Il grattacielo in tasca’
Poco spazio ma decisamente molto calore nel laboratorio Il Coccio il giorno dell’inaugurazione della mostra dedicata a un anno di lavoro intorno al grattacielo Pirelli. In una plaquette di De Zan uscita per le edizioni Pulcinoelefante, Bianca Tosi lo definisce con acume “Un grattacielo leggermente alto”. In mostra una selezione di 50 vasi, piccole sculture in grès, porcellana e carta, disegni e fotografie. Un’ottima occasione per confrontarsi con l’attualità estetica di Gio Ponti e con l’impronta dell’edificio nello spirito della città.


1° luglio 2010 – L’edizione dei cinquant’anni
Il grattacielo Pirelli progettato da Gio Ponti e diventato uno dei simboli della Milano del XX secolo, compie cinquant’anni. Per l’occasione, Guido De Zan ha realizzato Tre Pirelli da viaggio, un’edizione limitata che ripropone la forma essenziale dell’edificio in tre varianti. È un omaggio a Ponti ma anche a Munari e alle sue sculture da viaggio realizzate con la carta. La tiratura è di 200 esemplari numerati e firmati dall’autore, ed è accompagnata da testi di De Zan, Ferruzzi e Alberti Schatz. L’editore è Giorgio Lucini. Per informazioni e acquisti, fate un salto a Milano, in via Pio IV al 3, oppure scrivete una mail a info@guidodezan.it

1° novembre 2008 – Il libro dei trent’anni
In occasione dei 30 anni di attività del Laboratorio Il Coccio di Guido De Zan, esce il volume Sculture 1995-2008, con un testo critico di Flaminio Gualdoni. Il volume si può acquistare on-line presso Damiani Editore, oppure – meglio – facendo un salto al Coccio, alle Colonne di San Lorenzo a Milano, in via Pio IV 3. Così, se siete fortunati, potrete conoscere l’artista, le sue opere e un luogo unico a Milano dove l’arte ceramica ha messo radici.